Domani, 18 marzo, Bobby Solo festeggerà il suo settantesimo compleanno e per l’occasione lancia il nuovo album, “Meravigliosa vita”. Tredici i brani che raccontano una vita meravigliosa, fatta di indimenticabili successi, a partire da ‘Una lacrima sul viso’, presentato a Sanremo nel 1964, e ‘Se piangi se ridi’, con cui vinse il Festival l’anno seguente. Nove i brani inediti, cui si aggiungono tre di Mogol e quattro riletture in chiave blues dei suoi classici, da “Se piangi se ridi” a “Non c’è più niente da fare”, “Una lacrima sul viso” e “Gelosia”.

Questa la tracklist completa di “Meravigliosa vita”: 01. “Al tuo amore non ci credo”; 02. “Meravigliosa vita”; 03. “Un angelo così”; 04. “Un vero grande sentimento”; 05. “Una lacrima sul viso”; 06. “Volo 453″; 07. “Se piangi se ridi”; 08. “Il regalo più bello”; 09. “Trappola d’oro”; 10. “Gelosia”; 11. “Tu sei qui”; 12. “Non c’è più niente da fare”; 13. “Se perdo te”.

Roberto Satti, in arte Bobby Solo, nasce a Roma il 18 marzo del 1945. Debutta nel mondo della musica nel  1963 con il 45 giri contenente i brani “Ora che sei già una donna” e “Valeria”. Nel 1964 partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo con “Una lacrima sul viso”, ma, complice una notte di follie passata in compagnia dell’amico Little Tony, arriva alla serata senza voce ed è costretto a cantare in playback , guadagnandosi così la squalifica. Un’esclusione passata alla storia, poiché quella stessa canzone (di cui Bobby aveva scritto la musica senza firmarla, perchè minorenne) diviene da subito uno dei brani di maggior successo (solo quell’anno vendette quasi due milioni di copie), restando ancora oggi tra i pezzi più amati dai suoi fan. L’anno successivo Bobby Solo torna al Festival in splendida forma e si aggiudica la vittoria con “Se piangi se ridi”. Da allora la sua carriera non si è più fermata, registrando un album dietro l’altro.