Domani, 6 febbraio, a 34 anni dalla sua scomparsa, il mondo intero celebrerà il 70° compleanno di Bob Marley. Per l’occasione, la famiglia ha deciso di rendendo pubblico l’archivio personale dell’artista, con documenti inediti, tra i quali le immagini del live “Bob Marley & The Wailers: Easy Skanking In Boston `78”, riprese da un fan autorizzato dallo stesso cantante, che verranno pubblicate l’11 febbraio in cd e dvd.

Le celebrazioni si apriranno quindi in Giamaica, dove, presso il Bob Marley Museum di Kingston, è atteso l’intervento del ministro giamaicano per la gioventù e la cultura, Lisa Hanna. Il giorno seguente, a Waterfront, quartiere residenziale nel centro della capitale giamaicana, si terrà invece il grande concerto gratuito dedicato all’artista. Sul palco, oltre ai figli di Marley, si alterneranno alcuni tra i più grandi artisti reggae, da Tessanne Chin a Judy Mowatt, passando per Marcia Griffiths, I-Octane, Capleton, Cocoa Tea, Freddie McGregor e Tarrus Riley. L’evento potrà essere seguito in tutto il mondo tramite streaming, con l’hashtag #Marley70.

Il 70° compleanno del re del reggae verrà inoltre ricordato alla cerimonia per la consegna dei Grammy Awards, in programma domenica, a Los Angeles, con il Grammy Museum che proclamerà il 6 febbraio “giorno di Bob Marley”. Doveroso infine ricordare che, sulla scia delle recenti legalizzazioni avvenute in alcuni stati Usa in favore della cannabis, il 2015 segnerà il lancio del marchio “Marley Natura”, per il quale è già online un sito web, il cui comune denominatore saranno prodotti a base di marijuana.

Tanti anche gli appuntamenti annunciati in Italia, tra questi, da segnalare il “Bob Marley 70th Anniversary Birthday Fest”, la maratona reggae che avrà luogo a Padova, domani, 6 febbraio. Dalle ore 19,00 sul palco del Teatro Geox interverranno personalità quali Michael Rose, la storica voce dei Black Uhuru; Etana, “The Queen of reggae” e Hollie Cook, la “rivelazione black del nuovo millennio”.

Photo Credits: shutterstock