Si è spento all’età di 71 anni a causa di una polmonite Bob Hoskins, già malato di Parkinson, a darne l’annuncio il suo agente.

L’attore, celebre soprattutto per il suo ruolo in Chi ha incastrato Roger Rabbit di Robert Zemeckis, vanta nella sua carriera più di 80 titoli, tra i più celebri Il giorno del venerdì santo (1980),Cotton Club (1984), Mona Lisa (1986), che gli valse una nomination agli Oscar nomination e un Bafta, Sirene (1990), Hook – Capitan Uncino (1991), Gli intrighi del potere – Nixon (1995), Il viaggio di Felicia (1999) e il drammatico Il nemico alle porte (2001).

Hoskins si era ritirato dalle scene nel 2012, proprio dopo esser venuto a conoscenza della malattia; gli ultimi ruoli sono stati nella commedia inglese We want sex in cui interpreta un sindacalista che aiuta le lavoratrici della Ford ad ottenere una paga retributiva più vicina a quella degli uomini e il film gotico con Kristen Steward Biancaneve e il cacciatore.

Non solo cinema, ma anche televisione nella carriera di Hoskins che ha preso parte ad alcune fiction italiane di successo come Il Papa buono, dove interpretava Papa Giovanni XXIII, Io e il Duce, nel quale veste i panni di Benito Mussolini, e Pinocchio di Alberto Sironi nel quale veste i panni di Geppetto.

(Foto by InfoPhoto)