I Blur pubblicheranno un nuovo disco il prossimo 27 aprile. Per la band inglese si tratta del primo album da 12 anni a questa parte, il primo da 16 anni se si considera la formazione al completo, visto che sull’ultimo Think Tank del 2003 il chitarrista Graham Coxon aveva contribuito soltanto a un pezzo.

Le notizie di un nuovo lavoro dei Blur si erano rincorse per tutta la giornata. In mattinata il The Sun aveva infatti anticipato che un celebre gruppo che non rilasciava album da oltre dieci anni avrebbe annunciato a breve la sua nuova fatica. Pochi minuti fa è arrivata la conferma ufficiale da parte della band tramite Facebook: “Finalmente possiamo confermare che pubblicheremo un album, The Magic Whip, il 27 aprile, il nostro primo con la formazione a quattro da 16 anni!”.

Il gruppo più celebre della scena Britpop anni Novanta insieme agli Oasis farà quindi a breve il suo graditissimo ritorno sulle scene con il suo ottavo album. Nel periodo di pausa dai Blur, il leader della band Damon Albarn non è certo stato con le mani in mano. Giusto l’anno scorso aveva pubblicato il suo primo album solista “Everyday Robots”, acclamato dalla critica, e negli scorsi anni aveva inciso dischi con i suoi altri gruppi Gorillaz e The Good, the Bad & the Queen, oltre ad aver lavorato su colonne sonore e collaborazioni varie.

I Blur si erano riformati con la formazione al completo composta da Damon Albarn, Graham Coxon, Alex James e Dave Rowntree nel 2012, quando avevano pubblicato un paio di singoli, “The Puritan” e “Under the Westway”. Da allora, tutti i fan della band inglese erano in attesa dell’annuncio di un nuovo album che oggi è finalmente arrivato.

Il nuovo disco è intitolato The Magic Whip, è già possibile pre-ordinarlo su Amazon e il primo pezzo che anticipa il lavoro si chiama Go Out, un esaltante brano di brit-rock che ci riporta indietro di una ventina d’anni, al tipico sound di Albarn e soci. Un’ottima anticipazione per quello che si preannuncia fin da subito come uno degli album più interessanti dell’anno.