Uscirà nelle sale il 5 ottobre uno dei sequel più attesi di tutti i tempi: stiamo parlando di Blade Runner 2049, continuazione delle avventure del cacciatore di androidi Rick Deckard.

Come sanno tutti i fan della fantascienza, il personaggio interpretato da Harrison Ford (al momento impegnato anche nella saga di Star Wars) è stato reso immortale dal film di Ridley Scott, che ha liberamente tratto una storia inedita dal romanzo Ma gli androidi sognano pecore elettriche? firmato dallo scrittore Philip K. Dick.

Questo secondo capitolo, che si svolge a 30 anni di distanza dai tragici ed emozionanti eventi del’originale, vede sedere in cabina di regia uno dei cineasti che più hanno influenzato Hollywood negli ultimi anni, il canadese Denis Villeneuve, già autore del premiatissimo Arrival.

Protagonista della pellicola è invece Ryan Gosling (Drive, Come un tuono, La La Land) il quale viene affiancato da un cast che comprende Ana de Armas (Knock Knock), Sylvia Hoeks (La migliore offerta), Robin Wright (House of Cards, Wonder Woman), Dave Bautista (Guardiani della Galassia, Spectre) e Jared Leto (Suicide Squad, Dallas Buyers Club).

  

Al centro della nuova storia troviamo l’agente K della Polizia di Los Angeles, il quale scopre un segreto sepolto da tempo che potrebbe far precipitare nel caos quello che è rimasto della società.

La scoperta di K lo spinge verso la ricerca di Rick Deckard, un ex-blade runner della polizia di Los Angeles sparito nel nulla da 30 anni. Ovviamente la storia è avvolta nel mistero per mantenere inalterato il fascino di un film come Blade Runner 2049 che promette di svelare la sorte dei replicanti in un universo narrativo che ha fatto epoca.