È l’inizio della FINE”: in questo modo giustamente apocalittico i Black Sabbath hanno annunciato il loro tour finale prima dello scioglimento che metterà fine a una delle band storiche del rock, senza la quale un intero genere non sarebbe potuto nascere.

Formatisi nel 1968, i Black Sabbath si sono immediatamente imposti sulla scena musicale come un gruppo fondamentale che avrebbe scosso dalle fondamenta il panorama sonoro mondiale: “Tutto ebbe inizio quasi cinque decadi or sono con il fragore di un tuono, il rintocco distante di una campana e quel riff mostruoso che fece tremare la terra. Il più pesante suono rock mai sentito prima”.

Ozzy Osbourne, Tony Iommi e Geezer Butler daranno dunque l’estremo saluto ai loro fan in un Final Tour che giustamente è stato denominato The End: purtroppo gli appassionati non vedranno salire sul palco il batterista Bill Ward (a meno di sorprese, invero non improbabili), che aveva litigato con la band e sopratutto con Osbourne prima di cominciare le registrazioni dell’ultimo album, 13.


I fan italiani dei Black Sabbath possono però gioire, dato che è già stato annunciato che il tour passerà anche per lo Stivale con un concerto all’Arena di Verona per il 13 di giugno. A provocare la decisione di terminare la carriera live ci sarebbero sopratutto le condizioni di salute del chitarrista Tony Iommi, affetto dal cancro. E naturalmente il gruppo senza l’inventore del suo suono così caratteristico non avrebbe alcun senso.

Questo l’elenco completo delle date del Final Tour dei Black Sabbath, i cui biglietti saranno in vendita dal 5 ottobre.

  • 20 gennaio – Omaha, NE @ Centurylink Center
  • 22 gennaio – Chicago, IL @ UNited Center
  • 25 gennaio – Minneapolis, MN @ Target Center
  • 28 gennaio – Saskatoon, SK @ Sasktel Centre
  • 30 gennaio – Edmonton, AB @ Rexall Centre
  • 1 febbraio – Calgary, AB @ Scotiabank Saddledome
  • 3 febbraio – Vancouver, BC @ Rogers Arena
  • 6 febbraio – Tacoma, WA @ Tacoma Dome
  • 9 febbraio – San Jose, CA @ SAP Center
  • 11 febbraio – Los Angeles, CA @ The Forum
  • 13 febbraio – Das Vegas, NV @ Mandalay Bay Events Center
  • 15 febbraio – Denver, CO @ Pepsi Center
  • 17 febbraio – Kansas City, MO @ Sprint Center
  • 18 febbraio – Detroit, MI @ The Palace of Auburn Hills
  • 21 febbraio – Hamilton, ON @ Firstontario Centre
  • 23 febbraio – Montreal, QC @ Bell Centre
  • 25 febbraio – New York, NY @ Madison Square Garden
  • 15 aprile – Perth, @ Perth Arena
  • 17 aprile – Adelaide @ Entertainment Centre
  • 19 aprile – Melbourne @ Rod Lave Arena
  • 23 aprile – Sydney @ Allphones Arena
  • 25 aprile – Brisbane @ Entertainment Center
  • 28 aprile – Auckland @ Vector Arena
  • 30 aprile – Dunedin @ Forsyth Barr Stadium
  • 1 giugno – Budapest @ Budapest Arena
  • 8 giugno – Berlino @ Waldbuhne
  • 13 giugno – Verona @ Arena di Verona
  • 15 giugno – Zurigo @ Hallenstadion
  • 17 giugno – Dessel @ Graspop Metal Meeting
  • 23 giugno – Halden @ Tons of Rock
  • 25 giugno – Copenhagen @ Copenhell
  • 28 giugno – Vienna @ Stadthalle
  • 30 giugno – Praga @ 02 Arena
  • 2 luglio – Cracovia @ Tauron Arena
  • 5 luglio – Riga @ Arena Riga
  • 7 luglio – Helsinki @ Monsters of Rock
  • 9 luglio – Stoccolma @ Monsters of Rock
  • 12 luglio Mosca @ Olympisky Arena