È in programma a Bologna dall’8 al 18 giugno il Biografilm Festival – International Celebration of Lives, l’unica manifestazione cinematografica dedicata interamente ai racconti di vite eccezionali raccontata con il linguaggio delle immagini.

Al festival saranno presentati moltissimi film prodotti negli ultimi due anni, per molti la proiezione al Biografilm si tratta di un’anteprima (sei europee e quattro internazionali), che si contenderanno il Lancia Award e il Best Life Award.

Il Festival si aprirà con la proiezione di “Rebellion”, film di Mathieu Kassovitz ambientato in Nuova Caledonia, che racconta la storia di due uomini, Philippe Legorjus, capo di un reparto di polizia anti-terrorista, e Alphonse Dianou, capo dei ribelli separatisti, diversi per ideali e idee politiche, oltre che per il loro ruolo, che cercheranno di trovare un terreno di discussione e di comunicazione.

Tra gli eventi più importanti l’attesissimo “Hopper: In His Own Words”, il biopic su Debnis Hopper, uno dei personaggi che hanno fatto la storia del cinema indipendente americano.

Saranno presentati anche “Sing Your Song”, film su Harry Belafonte che è già stato presentato nelle selezioni ufficiali di festival molto importanti come quello di Berlino e il Sundance Film Festival. Il biopic è diretto da Susanne Rostock, che ha dato la sua personale interpretazione di un uomo da sempre dedito alla lotta alla emarginazione e segregazione razziale.