La famiglia, l’amore, la vecchiaia, il tradimento. Sono tante le tematiche che vengono trattate con intelligente ironia in Big Wedding, nuova commedia firmata Justin Zackham che ne cura la regia, ma anche la sceneggiatura.

Tutto comincia quando il clan della famiglia allargata Griffin si prepara per le nozze del figlio adottivo Alejandro (Barnes). Ma quella che dovrebbe essere un’occasione di gioia si trasforma in assoluta follia perché la sposa e lo sposo cercano di fare contenti tutti – inclusa la madre naturale di Alejandro, colombiana e molto religiosa, che non è mai stata in America, ma soprattutto non ha mai saputo che Don e Ellie non sono più sposati da tempo.

Ex marito e moglie si ritrovano a dover interpretare la coppia felicemente sposata mente la vera compagna di Don, Bebe (Sarandon), osserva costernata la loro recita. Quando il fine settimana del matrimonio comincia, l’amore è nell’aria, ma le piccole bugie innocenti pian piano vengono inevitabilmente a galla sconvolgendo gli equilibri già labili creati nel corso degli anni.

Perché andare al cinema e dedicare circa un’ora e mezzo a Big Wedding? Per 5 buoni motivi:

1. Un cast stellare che vede protagonisti Robert De Niro, Katherine Heigl, Diane Keaton, Amanda Seyfried, Topher Grace, Ben Barnes, Susan Sarandon e Robin Williams.

2. Un bel messaggio, quello che l’amore materno può nascere e crescere anche nei confronti di un figlio non biologico e che la distanza non potrà mai spezzare un legame tra mamma e figlio.

3. Per una volta si può godere della visione di un “duro” come qualsiasi personaggio interpretato da Robert De Niro, che prende cazzotti a destra e a manca dalle donne della sua vita.

4. E’ una commedia divertente, ma che contiene anche delle verità emotive che scaturiscono dai desideri dei personaggi che vogliono qualcosa, così fortemente, da mettersi in situazioni bizzarre e innaturali. Una sorta di spinta dello spettatore

5. La soddisfazione di vedere Katherine Heigl, protagonista di tante commedie dove finisce sempre per essere circondata da bellocci di categoria superiore, fidanzarsi con un uomo dalla figaggine decisamente mediocre, l’attore Kyle Bornheimer.

VOTO: 7