Tratto dall’omonimo romanzo di d’esordio di Alessandro D’Avenia, best seller del 2010 tradotto in più di venti lingue, Bianca come il latte, Rossa come il sangue, è ora il nuovo lavoro cinematografico di Giacomo Campiotti.

Una storia agile, fresca, che parla di ragazzi che crescono, che conoscono l’amore e le sue conseguenze, che affrontano il mondo con gli occhi emozionati dell’adolescenza. Difficile per un regista adulto riuscire a rendere tutto ciò senza influenzare la recitazione dei ragazzi: “Mi sono avvicinato con grande rispetto e curiosità verso questi giovani attori. Il mio lavoro è stato soprattutto al loro servizio. Per aiutarli a non recitare, ma ad essere se stessi  mantenendo la loro verità spiazzante. Il “Cinema” viene dopo. Per cogliere la loro spregiudicatezza. Il loro coraggio. La loro disperazione. Il loro amore. Totale. A perdere. Senza condizione“.

La trama ruota intorno la storia di Leo, sedici anni. Per lui la vita  ha solo due colori: il Bianco e il Rosso. Non si pettina mai, gioca a calcetto, ascolta musica a tutto volume, così non si pensa. Detesta fare i compiti ma se ne frega perché sa che li copierà.  La scuola è bella ma solo al pomeriggio, quando i prof non ci sono.  Il Bianco è il vuoto assoluto, il silenzio, la noia e fa paura. Da evitare. Il Rosso è il sangue che pulsa nelle vene prima di una partita, è il colore dei capelli di Beatrice, la ragazza dei suoi sogni. Da rincorrere. Farebbe qualunque cosa per lei perché è innamorato, innamorato pazzo di Beatrice. Anche se lei ancora non lo sa. Quando finalmente trova il coraggio di avvicinarsi alla ragazza, scopre che Beatrice sta attraversando un grande dolore. Di fronte alla sua sofferenza, Leo si trova a crescere e fare delle scelte intorno al suo mondo che lo guarda e lo incoraggia:  i genitori, i compagni,  un professore  davvero “speciale”. E poi c’è Silvia, l’amica di sempre, la confidente fedele di ogni suo segreto…

Bianca come il latterossa come il sangue,  interpretato da Luca Argentero, Filippo Scicchitano, Aurora Ruffino, Gaia Weiss; prodotto da Lux Vide con Rai Cinema, uscirà nelle sale il 4 aprile distribuito da 01 Distribution.