Ha superato il milione e mezzo di visualizzazioni il video postato su YouTube martedì 5 ottobre da Deborah Cohan, una ginecologa statunitense di quarantaquattro anni. La donna (dimostrando coraggio e una notevole dose di ironia), prima di sottoporsi a un’operazione chirurgica di mastectomia, ha infatti realizzato un video in cui, proprio in sala operatoria, balla sulle note di una hit di Beyoncé, “Get me bodied”.

Anche i chirurghi e gli infermieri del Mt. Zion Hospital di San Francisco hanno partecipato alle riprese, per sei minuti di allegria (nonostante la location e l’intervento che sarebbe stato eseguito subito dopo) in cui Deborah indossa la cuffietta e la tunica dei pazienti, e lo staff ospedaliero è in camice e mascherina.

Deborah ha anche invitato amici e familiari a realizzare un video simile e a postarlo sul blog dedicato, Deborah’s Healing Journey, ospitato sul sito non-profit Caring Bridge. La risposta non si è fatta attendere, e persino alcuni membri dello staff di Beyoncé hanno inviato le loro performance. «Niente può darmi più gioia che spingere gli altri a ballare, a muoversi, a sentire il proprio corpo» ha scritto Deborah sul suo blog. L’iniziativa aveva chiaramente un fine benefico: infondere in modo originale ottimismo e coraggio in tutte le donne che devono sottoporsi al medesimo intervento.

Scopo della donna era «trasformare lo spazio solenne di un ospedale in un vibrante padiglione che può restituire la salute». Intervistata dalla tv locale KTVU subito dopo l’operazione, Deborah ha dichiarato di essersi sentita «più nervosa per come sarebbe andato il flash mob che per l’intervento chirurgico». L’idea ha riscosso anche l’approvazione di Beyoncé, che giovedì ha postato sulla sua pagina facebook  il commento «Deborah, sei fantastica!».