Beppe Grillo, come annunciato, entrerà all’Ariston come un normale spettatore ma come già si prevedeva potrebbe prendere la scena. A pochi minuti dall’inizio della diretta Grillo uscendo dalla sede di meetup di Sanremo e dirigendosi verso il teatro ha detto ai giornalisti presenti:  “Siete dei morti viventi”.

Sulla sua partecipazione alla serata afferma: “La Rai è la principale responsabile del disastro economico, politico e sociale di questo Paese. Oggi però sono spettatore, non interferirò nel programma”

Attacca anche il direttore di Rai Uno Giancarlo Leone: “Leone dice di guadagnare con il Festival di Sanremo, anzi che si superano i costi grazie alla pubblicità ma questa è una menzogna vera “

“La Rai spende 1.700 miliardi per 13.000 dipendenti mentre 1 miliardo e 400 viene dirottato ad appalti esterni. Oggi siamo venuti a far vedere questo al pubblico. (…) Per fortuna oggi abbiamo Fico alla Vigilanza: ha uno stipendio da deputato e ha rinunciato alla diaria e alla macchina blu da Presidente della Vigilanza. Il budget per l’ufficio di Fico è di 30.000 euro: sai cosa ha speso finora fico? 138 euro. Io voglio quelle persone lì alle istituzioni”.

Appuntamento a tra poco con Sanremo 2014 e con #BeppeaSanremo