In arrivo negli Stati Unii alla fine del mese, il 31 ottobre, Before I Go to Sleep segna il ritorno di Nicole Kidman al cinema di genere con una pellicola che promette una tensione costante e una serie di rivelazioni sorprendenti.

Il film diretto da Rowan Joffe (28 settimane dopo, The American) è tratto dall’omonimo best seller internazionale scritto da S.J. Watson (in Italia edito con il titolo Non ti addormentare), le cui premesse ricordano molto da vicino Memento, l’opera che rivelò al grande pubblico il talento di Christopher Nolan, ormai lanciatissimo nell’Olimpo hollywoodiano (il suo kolossal fantascientifico, Interstellar, è tra i film più attesi degli ultimi tempi).

In questo film infatti la Kidman interpreta una donna che in seguito a un incidente traumatico ogni giorno si risveglia senza avere memoria degli eventi successivi a quel giorno fatale (proprio come in Memento e 50 volte il primo bacio).

Tra le molte cose importanti perse nella sua memoria ci sono le identità di suo marito, che le fattezze di Colin Firth e quelle del suo terapista, Mark Strong, nonché i dettagli dell’incidente di cui pare essere l’unica inconsapevole depositaria. Un giorno però nuove informazioni riemergono dal passato e costringono la donna a rimettere in discussione tutto ciò che pensava di sapere della propria vita.

Più che lecito aspettarsi intrighi, macchinazioni e doppi giochi in questo thriller psicologico che del capolavoro nolaniano riprende anche tutto gli escamotage atti a conservare la memoria, tra polaroid e note lasciate a se stessa dalla protagonista.

Ancora tutta da definire la data d’uscita italiana.

Foto: ufficio stampa