Bebe Vio risponde agli haters e alle minacce da Alessandro Cattelan all’interno di E Poi c’è Cattelan su Sky Uno dove lancia la campagna “Dona un neurone”. La campionessa paraolimpica nei giorni scorsi era stata vittima di una minaccia di stupro attraverso una pagina Facebook dove si incita alla violenza, un fatto talmente grave che il Codacons ha fatto un’esposto alla Procura della Repubblica di Venezia contro lo stesso social network riuscendo ad ottenere la chiusura immediata della pagina.

Rimanendo sempre in linea con il suo stile Bebe Vio non ha rilasciato nessuna dichiarazione riguardo la vicenda ma ha lanciato, insieme ad Alessandro Cattelan, la campagna “dona un neurone a un haters”. Nel video che è stato pubblicato anche nella pagina Facebook di E poi c’è Cattelan il conduttore dice: “Sono persone che nascono con qualcosa in meno: sono gli odiatori del web, gli hater. Aiuta un hater: se gliene doni uno, avrai già raddoppiato il numero dei suoi neuroni” mentre Bebe Vio invita ad aderire al progetto.

In poche ore il video ha raggiunto più di 130mila visualizzazioni e moltissime condivisione nei social network. Quello delle pagine dove si fomenta odio e violenza è diventato ormai uno dei problemi più grandi e sottovalutati del web come ricorda Selvaggia Lucarelli che da molti mesi ormai pubblica continuamente post dove racconta e condanna gli atteggiamenti di alcuni webeti, per usare una parola cara a Enrico Mentana.

Bebe Vio risponde agli haters da Alessandro Cattelan – VIDEO