A partire da domani, 24 dicembre 2015, tutto il catalogo musicale dei Beatles arriverà sulle principali piattaforme streaming, Spotify ed Apple Music in testa. Dopo anni che si attendeva questo momento, gli appassionati di musica e dei Fab Four potranno finalmente trovare le storiche canzoni dei Beatles anche in streaming. Oltre ai servizi più noti e maggiormente utilizzati come Spotify ed Apple Music, il catalogo sarà presente anche su Tidal, Groove, Slacker, Google Play, Amazon Prime, Deezer e Rhapsody.

Qualche tempo i Beatles sono sbarcati anche su iTunes di casa Apple, mettendo a disposizione la loro discografia dopo una trattativa piuttosto lunga. Da domani, quindi, i loro brani che hanno fatto la storia mondiale della musica saranno disponibili anche per essere ascoltati online, attraverso i vari servizi che mettono a disposizione degli utenti l’ascolto in streaming.

Saranno in tutto diciassette gli album dei Beatles che saranno resi accessibili in streaming, i tredici album registrati in studio (Please Please Me, With the Beatles, A Hard Day’s Night, Beatles For Sale, Help!, Rubber Soul, Revolver, Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, Magical Mystery Tour, The Beatles – White Album, Yellow Submarine, Abbey Road, Let It Be) e le quattro compilation dei brani più famosi pubblicate nel corso degli anni (The Beatles Past Masters, 1 e i celebri greatest hits “rosso” e “blu”).