Chi ricorda la serie TV Batman e ispirata all’omonimo personaggio dei fumetti interpretato da Adam West e Burt Ward negli anni ’60, non può non avere bene in mente anche la memorabile Batmobile che il dinamico duo guidava per le strade di Gotham City.
Bene, proprio la Batmobile è stata venduta all’asta alla modica cifra di quattro milioni e 600mila dollari, la somma più alta mai pagata per l’acquisto di un’auto usata nel cinema, detenuto dal 2010 dall’Aston Martin DB5 guidata da 007 alias Sean Connery nel film Goldfinger.
Pochi sanno che questo veicolo – o almeno il prototipo da cui è stata ricavata – è stato realizzato in Italia, negli stabilimenti Ghia di Torino. L’auto, una Futura della Lincoln (brand della Ford), perfettamente funzionante con un motore a 8 cilindri da 330 Cavalli, era stata commissionata dalla Casa americana ai designer piemontesi che la realizzarono, al costo di 250mila dollari, montandola a mano con accorgimenti tecnici impensabili per gli standard dell’epoca, come il doppio cupolino in plexiglas, realizzato ad hoc negli Stati Uniti.
L’auto fu esposta in diversi motor show e nel 1959 acquistata dalla Metro Goldwyn Mayer per il film It Started With A Kiss, dopodiché fu abbandonata sul piazzale della carrozzeria di Hollywood fino al 1966, quando George Barris l’acquistò per un solo dollaro trasformandola, in soli 15 giorni, nell’attuale Batmobile, pietra miliare nella storie delle serie Tv made in Usa.