Che il cinema italiano sia in ascesa non è una novità: pensiamo al successo dei film di Michele Placido o gli incassi da record degli ultimi anni delle pellicole di casa nostra ai botteghini, come per il film di Checco Zalone.

Ora c’è da costruire una vera e propria cultura del cinema, e la Basilicata sta gettando le prime basi.

In pochi mesi infatti si dovrebbe arrivare all’accordo grazie al quale la Giunta regionale della Basilicata prenderà  una decisione sull’istituzione di una Film Commission: lo ha annunciato il presidente della Regione, Vito De Filippo, al Maratea Film Festival.

E’ stato infatti costituito un team di consultazione, formato da quattro esperti, che nel giro di tre mesi fornirà alla Giunta le proposte per l’avvio della struttura.

A decidere delle sorti della Commissione e a confrontarsi sulle possibilità che questa iniziativa può rappresentare per la regione, sono Alberto Versace, direttore generale del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica del Ministero dello sviluppo economico, il produttore cinematografico Enzo Sisti,  Manuela Gieri (docente di storia del cinema all’Universita’ della Basilicata) e  Silvio Maselli (direttore generale dell’Apulia Film Commission, in Puglia).

Si tratta di una prospettiva molto interessante per il rilancio turistico e culturale della regione che abbiamo avuto modo di apprezzare la scorsa stagione nella commedia italiana “Basilicata coast to coast“.