Sharon Stone ha raccontato un retroscena su Basic Instinct che finora era sconosciuto. Una sorta di dietro le quinte della scena più erotica del film: la famosa ripresa dell’attrice senza slip con le gambe accavallate. “Poco prima di girare la scena, il regista Paul Verhoeven mi ha chiesto di sfilare le mutandine bianche perché si vedevano nella cinepresa. ma mi ha assicurato che alla fine non si sarebbe notato nulla. Quando poi ho visto il film, mi son sentita tradita. Mi sono alzata e l’ho schiaffeggiato”.

Insomma, la scena madre del film cult non sarebbe stata concordata. Non solo: non era stata neanche approvata dalla splendida attrice. Una verità che arriva a 22 anni dall’uscita delle pellicola. “Non pensavo che sarebbe diventata una scena così erotica”. Sharone Stone ha parlato al settimanale Télé Cable Sat in occasione della riproposizione del film, in programma nei prossimi giorni sulla tv franco-tedesca Arte.

“Ciò che più mi ha scioccato, è stato il suo tradimento. Se fossi stata al suo posto, avrei sicuramente conservato quella scena. Ma, in segno di rispetto, mi avrebbe almeno potuto avvisare”. Difficile, però, dire che a 22 anni di distanza Sharon Stone sia rimasta delusa dai risultati ottenuti anche – se non soprattutto – grazie a quell’erotico accavallamento delle gambe.

photo credit: Siebbi via photopin cc