Bart Simpson morirà: questa la potenziale notizia shock annunciata da Al Jean, sceneggiatore e produttore della celebre serie tv durante l’ATX Festival di Austin.

Si tratta però di una morte solo provvisoria, dato che avverrà in uno dei classici episodi di Halloween, i cosiddetti episodi del Treehouse of Horror, che andrà in onda durante la prossima stagione, la 27esima per la precisione.

A fare la pelle al pestifero bambino che da sempre fa impazzire Homer Simpson sarà la sua nemesi storica, Telespalla Bob, l’ex assistente di Krusty il Clown, melomane incallito e dotto tuttologo con una propensione all’omicidio. Il personaggio è famoso per i comici suoi tentativi di uccidere Bart Simpson, a cui ha giurato vendetta dopo che questi ha smascherato il piano con cui avrebbe voluto incastrare Krusty per rapina a mano armata.

Lo sceneggiatore ha affermato di aver sempre voluto scrivere un episodio del genere, sin da quando da piccolo desiderava che Wile E. Coyote riuscisse ad acciuffare il pennuto velocista Beep Beep. I fan della serie tv, che ha da poco perso il suo co-creatore originale, possono però stare tranquilli: le morti durante gli episodi di Halloween – tante e molto fantasiose – non sono mai state definitive, e ogni volta i vari personaggi principali e secondari sono sempre tornati nella serie regolare.

Lo stesso Jean ha risposto in maniera molto eloquente a un fan che su Twitter gli ha chiesto se Bart Simpson sarebbe tornato in vita dopo l’episodio incriminato: “Sì, assolutamente, non siamo matti”.

In America però sono reali le preoccupazioni per la sorte di molti personaggi legati alla voce di Harry Shearer, che presta le sue corde vocali a tutta una serie di favoriti tra i fan come Ned Flanders, Mr. Burns, il sig. Smithers, Kent Brockman e Seymour Skinner. I produttori della serie, rinnovata per almeno altre due stagioni, sperano di poter arrivare a un accordo col doppiatore, il quale tuttavia ha ribadito che dietro la sua decisione non ci sarebbero motivazioni economiche.