Barbara D’Urso, approfittando di un viaggio a New York, ha posato per un servizio fotografico per il settimanale “Grazia“, raccontando alla giornalista del rotocalco anche qualche novità sulla sua vita privata e professionale in questo momento.

La conduttrice televisiva esordisce parlando della sua filosofia di vita, che prevede indifferenza totale verso le critiche che le vengono lanciate continuamente:

“Ogni mattina qualcuno si sveglia e decide di scrivere qualcosa contro di me [...] I momenti di sconforto li ho, ma non mi piango mai addosso o almeno ci provo. Farlo significa attirare energie negative su di sé. Il mio motto quando ho qualcosa che non va è: tanto adesso passa. E di solito passa davvero”.

Forse il problema principale per lei in questo periodo è la difficoltà nel trovare l’uomo adatto che le sappia stare accanto, senza voler sfruttare solo la sua visibilità mediatica:

“Ecco, ci vorrebbe uno straniero… Non si capisce perché gli uomini abbiano paura di me. Mi vedono potente, di successo. Pensano che sia una ingestibile, invece è il contrario: voglio uno che mi gestisca, ma nessuno se la sente di farlo, evidentemente”.

La D’Urso, così, conferma che la sua ultima storia risale a qualche tempo fa, anche se i giornali di gossip le attribuiscono periodicamente flirt con uomini diversi:

“Tre anni fa, forse quattro. Poi più niente. Il problema è che finiscono tutti vittime dell’apparire: dicono di no, ma alla fine andare sui giornali piace a tutti, e a me non sta bene. Per quello dico che ci vuole uno straniero”.