La sala da ballo più famosa della televisione italiana ha riaperto i battenti e come sempre gran cerimoniere del ballo è stata Milly Carlucci con il suo stile elegante e sfarzoso al tempo stesso.

Ballando con le stelle 9 è iniziato e paradossalmente, anche se il programma è stato fermo un anno, poco è cambiato, il cerimoniale del Galà è sempre lo stesso sfavillante e gioioso come tradizione.

Milly e Ballando sono riusciti nell’impresa di far sognare il pubblico di RaiUno con musica e lustrini anche se il budget di quest’anno per il programma è stato notevolmente ridotto.

Elemento essenziale del programma sono i giudici e i loro commenti il più delle volte perfidi, anche se i commenti più cattivi arrivano da Twitter per il parrucchino di Sandro Mayer.

Il cast di quest’anno è ben distribuito tra la passionalità di Roberto Farnesi e Samanta Togni e una rumba “spirituale” di Anna Oxa e Samuel Peron.

Non facile, ma ben gestito, il caso di LeaT. la prima trans che partecipa a Ballando con le Stelle ballando con Simone di Pasquale una salsa.

Massimo Boldi ha da subito sfoderato la carta della simpatia ballando con Elena Coniglio “Ci vuole un fisico bestiale”, aggiudicandosi anche la puntata.

Come anticipato qui su Leonardo Spettacoli Victoria Sivstedt è “Ballerina per una notte” e ballerà una salsa caliente.

Al ballottaggio finale tre coppie: Lorenzo Flaherty, Jesus Luz e Alessandra Barzaghi.

L’eliminata della puntata è Alessandra Barzaghi, la conduttrice entrata in corsa nel cast è stata la prima eliminata di questa edizione.