Sono conosciuti in tutto il mondo per essere stati i componenti della boy band che nel corso degli anni ha venduto oltre 130 milioni di copie in tutto il mondo: il loro album Millennium è ancora adesso il quarto più venduto di sempre negli Stati Uniti e il loro singolo I Want It That Way ha raggiunto il primo posto in classifica in più di 25 nazioni. I Backstreet Boys sono ancora oggi la boy band più amata di tutti i tempi e torneranno ancora una volta ad entusiasmare i loro fan con un nuovo straordinario evento, il film concerto, Backstreet Boys Show ‘Em What You’re Made Of, in sala solo il 14 e 15 luglio.

“Cosa fai in una boy band quando sei ormai diventato un adulto?”, questa la domanda che Nick Carter, Howie Dorough, Brian Littrell, A.J. McLean e Kevin Scott Richardson si sono posti dopo l’enorme successo ottenuto nel corso dei primi anni di carriera e che trova una risposta in Backstreet Boys Show ‘Em What You’re Made Of, il sincero ritratto cinematografico della maggiore boy band della storia che ci accompagna tra gli alti e i bassi della loro vita, dall’adolescenza all’età adulta, fino ad arrivare a quando, nel 2012, i 5 ragazzi più amati del mondo si sono recati a Londra per comporre un nuovo album, realizzare un film e pianificare la tournée del loro ventennale.

Il 29 aprile 2012, i Backstreet Boys hanno annunciato il ritorno di Kevin Richardson: per la prima volta dopo sei anni, la formazione originale era tornata e così sono iniziate le riprese. Questo film parla di una band, ovviamente, ma racconta anche una storia più universale. Parla di cinque amici, di sacrificio e rinascita, di come affrontare il passato e trovare una strada per esprimere in modo nuovo la propria libertà. Parla di casa e famiglia, e dei tanti modi differenti di definire queste cose. Avendo vissuto delle vite eccezionali sotto i riflettori, termini come ‘casa’ e ‘famiglia’ assumono significati diversi. Il film pone in evidenza come questi ragazzi ancora combattano per diventare uomini, per costruire le loro strade sia nella vita privata, sia nella vita pubblica, e insieme, attraverso la loro musica. La reunion in uno studio di registrazione, l’amicizia rinnovata, ma anche i cambiamenti succedutisi negli anni di separazione rivelano nuove tensioni, sia creative sia personali, che bisogna affrontare e risolvere. Un viaggio verso casa intimo ed emozionante, che rivela delle verità private e riapre vecchie ferite, e che permette allo stesso tempo di scoprire le periferie americane, la ricca Orlando e la bellezza naturale della campagna del Kentucky. Ecco il trailer ufficiale del film concerto.

I Backstreet Boys hanno dato il via a questa avventura e, come dice Nick nel film, hanno deciso di andare a Londra senza famiglie e ragazze, solo loro cinque, per registrare il primo album insieme dopo otto anni. Hanno sempre pensato di avere una storia importante da raccontare e, vedendo che altre band hanno realizzato dei film sulla loro carriera, hanno deciso che era arrivato il momento di procedere e capire se un film su di loro sarebbe stato davvero possibile. Per questo, hanno ingaggiato la Pulse Films, un’affermata casa di produzione londinese che aveva già lavorato con Katy Perry, Take That, Nick Cave e i LCD Soundsystem. Insieme hanno deciso di riprendere una sessione di registrazione di tre settimane avvenuta a Londra a luglio del 2012. Dopo aver girato le riprese del ritorno a casa, la band è tornata al lavoro per terminare il nuovo album e prepararsi al tour del loro ventesimo anniversario. In questo percorso, la troupe riprendeva anche le prove, per vedere come stavano andando e per lavorare sulle interviste.

“Il montaggio si è rivelato veramente complicato. Lavorare con questi ragazzi è stato magnifico, ma nelle ultime settimane di montaggio abbiamo dovuto fare delle scelte difficili, perché bisognava trovare un equilibrio tra la storia della band e quelle individuali” ha dichiarato in un’intervista il regista Stephen Kijak, autoproclamatosi un grande fan della band e che si è ripromesso di mantenere “vivo l’orgoglio dei Backstreet Boys!”. In attesa di poter assistere al cinema, in esclusiva solo il 14 e il 15 luglio 2015, al film concerto sui Backstreet Boys, ecco una prima clip dell’attesissimo spettacolo Show ‘Em What You’re Made Of.