Elegante e sorprendente serata, quella andata in scena ieri a Milano per i festeggiamenti dei 10 anni in Italia di AXN, il network di Sony Pictures Television legato all’action entertainment di qualità.

In questo contesto sono stati i nuovi contenuti che gli abbonati di Sky potranno godere in questa nuova stagione e anche il nuovo logo di AXN, declinato sia per il canale classico (HD sul canale 122 e AXN +1 sul 123) che per la sua versione Sci-Fi (canale 134).

Si tratta di un rebranding importante, quello voluto da AXN, che arriva al termine di un trimestre che ha fato registrare una crescita totale del 17% degli ascolti del network, il quale come da tradizione si conferma rivolto sopratutto a un pubblico maschile (anche se la percentuale del 63% lascia intendere che anche le donne apprezzano serie tv e film del filone action).

Action Redefined è il nuovo motto di AXN, il cui logo continua a privilegiare il colore rosso che, nelle parole di Maurizio Vitale, Senior Vice President of Marketing, “evoca energia, azione, passione e pericolo”, parole chiave dell’esperienza offerta dal canale.

Ma veniamo dunque ai contenuti, i quali sono incentrati su quattro elementi chiave, come spiegato durante l’incontro: emozioni intense, storie intriganti, momenti sorprendenti e personaggi brillanti, il tutto all’interno di storie sempre più complesse e piene di colpi di scena inattesi ma ben costruiti i cui protagonisti sono eroi sfaccettati e dotati di molteplici sfumature.

Partiamo allora dalle scelte operate in passato da AXN, che per prima ha scommesso su Breaking Bad portandolo in Italia, e che poi ha regalato ai suoi spettatori altri capolavori della serialità televisiva di stampo legal-poliziesco come The Shield, Il socio e Justified. Senza dimenticare altri titoli prettamente action come Flashpoint, Blue Bloods, Hawai Five-0 e Squadra Speciale Cobra 11.

Tante le novità previste invece per la stagione che sta per cominciare, a partire da Scorpion, in onda dal 3 novembre, basata sulla storia vera di una squadra di esperti di informatica impegnati a sventare minacce hi-tech in tutto il mondo; sempre all’insegna della tecnologia è CSI: Cyber, spin-off della serie madre con Patricia Arquette, in cui un team di agenti dell’FBI deve risolvere crimini sempre differenti legati al web.

Più tradizionale NCIS: New Orleans, che debutterà il prossimo aprile: la serie che vede come protagonista Scott Bakula racconta delle indagini portate avanti dal personale della locale base militare.

Tra i ritorni più attesi per il prossimo anno c’è sicuramente la terza stagione di Black Sails, originale creazione ambientata nel mondo dei pirati e che gira attorno alla lotta per il controllo dell’isola di New Providence. In questa nuova stagione verrà introdotto un personaggio di sicuro fascino, ovvero il leggendario Barbanera.

È invece con un certo rimpianto che si segnala poi la sesta e purtroppo ultima stagione di Justified, la serie tratta dagli scritti di Elmore Leonard, che ha lanciato il talento dell’attore Timothy Olyphant, il quale veste i panni (e il cappello) dello sceriffo Rylan.

Tanta carne al fuoco per il versante fantascientifico di AXN Sci-Fi, che dall’anno prossimo manderà in onda la seconda stagione di Z Nation, il serial che ha rivoluzionato l’ormai abusato filone zombie mettendo in scena in modo creativo un futuro post-apocalittico devastato dalla piaga dei morti viventi.

Tutte da seguire dal prossimo aprile anche le stagioni finali di Continuum, in cui si deciderà finalmente la sorte della Terra, contesa da forze differenti che fanno uso del dispositivo per il viaggio nel tempo, e di Defiance, in cui verrà messa a dura prova la coesistenza tra le diverse specie della cittadina eponima.