Se n’è andata a soli 21 anni la giovane attrice Skye McCole Bartusiak, divenuta celebre in tutto il mondo nel 2000, interpretando il ruolo della piccola Susan Martin ne “Il patriota” di Roland Emmerich e con Mel Gibson.

Skye è stata ritrovata dal suo fidanzato, all’interno del suo appartamento a Houston (Texas, Usa), quando era ormai già deceduta. Sarebbe morta per cause naturali e ad avvalorare quest’ipotesi sono soprattutto le crisi epilettiche di cui la ragazza aveva sofferto da piccola e che da alcuni giorni erano tornate a manifestarsi. Sia il fidanzato sia la famiglia hanno provato a rianimarla ma inutilmente. I medici effettueranno comunque degli esami tossicologici e provvederanno ad accertare le cause reali della morte della giovane.

Skye ha debuttato nel mondo dello spettacolo quando aveva soli sei anni e recitando nella miniserie televisiva “Storm of the country“. Abbiamo avuto modo di vederla anche in diversi film, tra cui “Le regole della casa del sidro“, “Don’t say a word” e  ”L’intrigo della collana“.