È uscito da pochi giorni nelle sale italiane il film evento dell’esordiente Joe Cornish “Attack the Block – Invasione aliena”.

Un film che nonostante tratti di un argomento che ci è già stato presentato in tutte le versioni possibili, si è distinto per essere particolarmente originale e ha anche vinto numerosi festival internazionali.

Sarà grazie al regista che, anche se alla prima prova come regista, ha già una lunga esperienza che è culminata nella collaborazione con Steven Spielberg per le “Avventure di Tintin”, o grazie alla particolare tecnologia usata per la resa degli alieni che minacciano la terra, comunque il film si è portato a casa il premio come miglior opera prima al Toronto Film Festival, il premio come miglior film per la critica online al Torino Film Festival, una menzione speciale della giuria al Future Film Festival e il riconoscimento come miglior film internazionale al Saturn Award.

la trama del film non è particolarmente innovativa, se non per il fatto che il film è ambientato a Londra dove una banda di ragazzini di periferia si trova improvvisamente a dover lottare contro delle strane creature venute dallo spazio – si presentano come un misto tra dei gorilla giganti e dei lupi – che hanno intenzione di conquistare la terra.