Una commedia che strizza l’occhiolino a due grandi del passato:  Franca Valeri e Alberto Sordi che nel 1959 recitavano nel film di Dino Risi al quale è liberamente ispirato Aspirante Vedovo di Massimo Venier. Protagonisti sono Luciana Littizzetto e Fabio De Luigi: lui è un imprenditore milanese sbruffone e incapace, lei una industriale ricca e potente, furiosa con se stessa per aver sposato un inetto, ma incapace di fallire e, quindi, di mandare all’aria anche il suo matrimonio.

Spiazza la visione completamente negativa della realtà raccontata: non c’è via d’uscita alla superficialità e al pressapochismo dell’imprenditore che vive solo per il denaro e nel film ciò traspare in maniera totale. Racconto verosimile, ma perlomeno al cinema uno spiraglio di positività la commedia dovrebbe conservarla, cosa che non accade in questo film che regala solo qualche sorriso amaro a dispetto del curriculum dei due attori scelti.

Aspirante vedovo ha foga di dichiarare i suoi obiettivi: dice tutto e gira intorno ai luoghi comuni più usurati di questi ultimi anni: l’imprenditore che sfrutta gli extra-comunitari, la crisi che piace perché porta soldi facili a chi già è più che benestante, la famiglia alto-borghese distrutta dalla giovane amante arrivista, non manca nulla ed è forse tutto questo “pot-pourri” che allontana la commedia di Venier da quella di Risi.

In conferenza stampa i due protagonisti spiegano perché hanno deciso di confrontarsi con un capolavoro del passato: “Perché è una commedia con un plot e una storia molto bella – spiega Fabio De Luigi -, molto potente, però è un vecchio film che secondo me le nuove generazioni non conoscono“. I protagonisti assicurano che non hanno cercato in nessun modo di confrontarsi con Sordi e la Valeri. De Luigi afferma: “Noi amiamo Dino Risi, Alberto Sordi, Franca Valeri, quindi nessuno vuol far del male.. Lo dico per quelli che diranno: Come vi siete permessi di toccare Dino Risi ? .. Tra l altro sono gli stessi che avrebbero detto allora che Dino Risi faceva dei piccoli film…”.

Voto: 6-