Arrow tornerò in tv in autunno con la seconda stagione: vediamo insieme cosa succederà dopo il finale della prima, andato in onda in Usa e su Italia Uno nelle scorse settimane.

Attenzione: spoiler sul finale della prima stagione di Arrow (CW)

Del perché dovreste guardare Arrow quest’estate, recuperando la prima stagione in attesa della seconda, ve ne ho parlato qui. Una storia sicuramente non originale, che appassionerà però tutti i fan dei supereroi che salvano il mondo, la propria amata o semplicemente redimono sè stessi da una cattiva esistenza.

La seconda stagione arriverà sugli schermi in autunno e già la prima ha lasciato un’eredità pesante: la morte di un personaggio principale, ovvero Tommy, che pare porterà non pochi sconvolgimenti nella vita di quelli che sono rimasti, Oliver e Laurel in primis.

Entrambi avranno a che fare con i sensi di colpa: il primo per aver lasciato che l’intero quartiere povero di Starling City venisse distrutto, con conseguente morte del suo migliore amico; la seconda perché tra lui e Oliver, nonostante tutto, ha scelto il secondo.

Ma è davvero lui la persona giusta?

Una delle conseguenze più gravi, almeno per la trama orizzontale, è il fatto che, pare, almeno nei primi episodi, Oliver appenderà al chiodo la divisa da vigilante incappucciato anche se, più avanti, a supporto, il giovane Queen avrà accanto il suo più acerrimo nemico, ovvero il detective Lance, che comincerà a collaborare con il vigilante, dopo averne accolto gli intenti buonisti.

Non ci resta che aspettare l’autunno per goderci la seconda stagione di Arrow: intanto, potete godervi i muscoli di Stephen Ammell, così, per gradire!