Cambiamenti in vista per Arisa ? Ultimamente la cantante è molto attiva sui social network e in particolare su Facebook e Mentions dove si è lasciata andare a commenti e rivelazioni ai fan che un po’ preoccupano. Cosa sta succedendo a una delle interpreti più apprezzate della musica italiana ? Se la Warner assicura che fa ancora parte della casa discografica la rottura potrebbe esser avvenuta con il suo manager o con il suo autore storico Giuseppe Anastasi. Su Facebook in questi ultimi giorni ha scritto una serie di post preoccupanti:

“Ce l’avete tutti il singolo #guardandoilcielo?  Se non ce l’avete domani di buon mattino andatelo a ritirare dal vostro negoziante di fiducia, oppure scaricatelo legalmente. Forza! Che se no questi mi mollano! Non è che ho paura di essere licenziata. Però di questi tempi… Comunque la mia casa discografica è abitata da inconsueti figuri. Ma non c’era una volta un cartone animato in cui c’era il pianeta degli Warneriani?”

Il giorno dopo ha postato e poi pubblicato:

“Nessuno riconosce davvero il tuo valore… della comunicazione gli addetti ai lavori se ne sbattono, tranne qualcuno che per fortuna esiste. Vogliono tutto e subito, non cercano opportunità! Per loro sei solo un lavoro in più, e non ti rispondono al telefono. Capito? Rispondetemi, o mandate un messaggio di risposta specificandomi quando mi richiamerete, altrimenti scendo nei particolari… Tema.Perché la musica italiana è nelle sabbie mobili? È proprio vero che gli artisti sono finiti, o i promotori dell’arte sono finiti? “.

Il problema della sua amarezza e tristezza riguarda i rapporti con il suo staff infatti poche ore fa scrive:

“Abbiamo chiuso la rimembranza delle serate in cui ho partecipato a Sanremo2016. Cambiamo pagina e non ne parliamo più. #guardandoilcielo meritava un interprete più in forma e una squadra in pendant. Non si trascinano le minestre per i capelli. Le minestre non dovrebbero averne di capelli, quando ce li hanno non digerisci bene, vedi tutto nero e nulla ti piace. Niente padri né fratelli oltre a quelli che hai di sangue. Ricorda, non credere a chi ti dice che sei speciale, anche #jovanotti lo diceva. Decidi tu cosa sei e cosa vuoi dalla tua vita. Gli amici veri non guadagnano su di te e i professionisti che devono accompagnarti non si scelgono tra gli amici. Lo possono solo diventare. La fiducia si guadagna. La superficialità si paga. Adesso sono sola, libera. Tutto è da costruire. Mi sento come se avessi di nuovo 19 anni e stessi per partire per l’università come 14 anni fa.. Un foglio bianco e tanta voglia di scrivere. Che quello che mi spetta venga a me e che anch’io trovi la forza di cercarlo dentro e fuori… il mondo è sconfinato, le idee in circolo. Voi state con me”.

Speriamo che questa sia solo una crisi passeggera e che presto Arisa torni serena e simpatica come lo è stata a Sanremo o a X Factor.