La devastante tragedia dell’attentato di Manchester, nel quale hanno perso la vita 22 persone, ha costretto Ariana Grande a interrompere la parte europea del suo tour mondiale. Sono dunque cancellate le tappe che avrebbero dovuto vedere la cantante in Germania, Polona, Svizzera, Francia, Portogallo,Spagna e quindi Italia.

Nel nostro Paese la cantante – che su Twitter ha affidato il seguente messaggio “Sono distrutta. Dal profondo del mio cuore, mi dispiace così tanto. Non ho parole” – avrebbe dovuto esibirsi il 15 giugno al Palalottomatica di Roma e il 17 giugno al Pala Alpitour di Torino.

La popstar americana di 23 anni ha voluto così commemorare le vittime dell’esplosione suicida avvenuta questa notte di fronte alla Manchester Arena, proprio alla fine del suo concerto.

Il suo entourage la descrive come molto provata dall’accaduto, “inconsolabile, nel pieno di un crollo nervoso. Non è nelle condizioni di potersi esibire per nessuno”, e naturalmente vi sono anche molte preoccupazioni per la sicurezza delle sue nuove date.

Difficile dire quando potrebbe riprendere il tour mondiale, per il momento è confermata solo la cancellazione dei live europei. Ma per attendere un annuncio ufficiale bisognerà attendere che la cantante si riprenda dallo shock subito.

Il suo manager, Scooter Braun, ha dichiarato alla stampa: “Piangiamo le vite di tanti bambini e giovani fan uccisi da questo atto codardo, vi chiediamo di abbracciare le vittime, di portarli nei vostri cuori e di ricordarli nelle vostre preghiere”.