Parte oggi il Festival di Annecy, con l’anteprima assoluta del film Il Pasticciere, scritto e diretto da Luigi Sardiello con Antonio Catania, Rosaria Russo, Ennio Fantastichini, Sara D’Amario, Ivan Zerbinati, Antonio Stornaiolo, Silvana Bosi ed Emilio Solfrizzi (in veste di special guest) nel cast.

Il Pasticciere, commedia di genere noir, è stato prodotto da Alessandro Contessa per BunkerLab (Focaccia Blues) in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali, dell’Apulia Film Commission e della Regione Basilicata.

Ecco alcuni frammenti di trama: seguendo le orme del padre, Achille Franzi fa il pasticciere. Da piccolo, Achille trascorreva le giornate nel laboratorio di pasticceria paterno, i cui consigli rappresentavano una vera e propria guida per interpretare la vita, quasi una sorta vangelo. Da grande vive il suo lavoro come una missione, una vocazione per far felice la gente attraverso la perfezione dei dolci.

Un giorno, però, il fato lo mette in un viaggio che cambierà completamente la sua vita. Un viaggio fatto di prove pericolose, fatto in compagnia di quella che si direbbe essere una femme fatale, da un turpe azzeccagarbugli e da una scrupolosissima sbirra. Mentre il viaggio procede, Achille racconterà la sua storia, il suo passato: un paradiso di colori pastello, profumi, sapori e ricette segrete.

Ecco cosa dice Sardiello a proposito del suo film:

“Considero Il Pasticciere un film di confine tra due paesi separati da una ”terra di nessuno. Tra il bene e il male. Tra il noir e gli altri generi”.