Per la prima volta da quando ha firmato le carte del divorzio da Brad Pitt l’attrice Angelina Jolie ha parlato apertamente della sua situazione.

La confessione, avvenuta durante un’intervista concessa alla BBC, è stata parte della conferenza stampa precedente alla proiezione in Cambogia del suo ultimo film da regista, First They Killed My Father.

La pellicola è tratta dalla storia vera di un bambino testimone dell’enorme eccidio perpetrato dai Khmer Rossi: il legame di Angelina Jolie con il Paese è molto forte, dato che la sua prima visita risale al 2001 e successivamente proprio qui avrebbe adottato il suo figlio più grande, Maddox.

La cineasta, visibilmente scossa, ha dichiarato che la separazione ha comportato “un periodo molto difficile. Molte persone si trovano in questa situazione… La mia intera famiglia ha attraversato un momento impegnativo.”

Tuttavia sembra che non sia rimasto rancore fra i due ex coniugi, come lasciano intendere le parole della Jolie: “Ora la mia attenzione è tutta rivolta ai miei bambini, ai nostri bambini. Siamo e saremo sempre una famiglia, ed è così che sto gestendo il dolore. Sto cercando di trovare un modo che questo in qualche modo ci renda più forti e più vicini”.

I due attori di Hollywood si sono sposati nel 2014 dopo un rapporto durato 10 anni. La Jolie ha ottenuto la custodia esclusiva dei suoi sei figli, citando differenze inconciliabili, ma a Pitt dovrebbero essere concesse visite frequenti, per fare in modo che rimanga in contatto con i suoi cari.