Maria De Filippi commenta la vittoria di Andreas ad Amici 2016 e anticipa le novità che vorrebbe introdurre per Amici 17 che andrà in onda dall’autunno. Nel corso della conferenza stampa di chiusura di Amici la conduttrice racconta alcune novità che vorrebbe fossero introdotte già dalla prossima edizione del talent di Canale 5 che anche quest’anno è stato seguito da milioni di telespettatori in televisione ed oggetto di commento e discussione nei social.

Maria De Filippi vorrebbe anche dei concorrenti internazionali ma la produzione pare gli abbi cassato l’idea: “Amici cambia ogni anno e cambia in base ai ragazzi che partecipano e che arrivano con il loro bagaglio. Siamo noi ad adeguarci a loro e non il contrario. Qui possono portare e cantare i loro pezzi ed esprimersi per quello che sono. E per il prossimo anno un sogno ce l’ho, anche se me lo hanno già frantumato: avere talenti italiani nella danza e nel canto, ma anche inglesi, spagnoli, francesi. Non prendere quelli che hanno vinto negli altri talent, ma fare proprio dei casting internazionali. Non è detto che ce la farò, anche perché la prima obiezione che mi hanno fatto è la lingua: ‘come ci parli?’”.

Più realizzabile e probabilmente attuato sarà il desiderio di avere anche dei giovani beatmaker e producer: “Nel tempo Amici è cambiato: all’inizio non avrei mai pensato che i ragazzi potessero arrivare da casa con le loro basi. (…) L’anno scorso ho chiesto a Elisa di dirmi cosa dovevamo cambiare nelle nostre apparecchiature perché i ragazzi trovassero nella scuola tutto quello che oggi si usa per fare musica. E l’anno prossimo mi piacerebbe coinvolgere anche qualche giovane beatmaker e producer: quelli che con le loro basi e il loro lavoro in studio sono dietro al successo di tanti nuovi protagonisti della scena musicale. E seguendo l’esempio del rapper Ghali che ha Charlie Charles a fargli le basi, o dei Chainsmokers con i Coldplay, per la prossima edizione vorrei trovare qualcuno che venga a fare le cose in questo senso. Cantanti bravi che possano cantare su base creata da altri. Perché la prerogativa di un talent che voglia fare la differenza “è permettere ai ragazzi di portare la loro musica, senza costringerli a snaturarsi per interpretare solo altro”.

Riguardo la vittoria di Andreas ad Amici 16 commenta: “Qualcuno lo diceva che poteva vincere un ballerino ma nessuno ci credeva davvero. Credo che, oltre al grande talento di Andreas e Sebastian, sia stata importante quest’anno la presenza in giuria di Eleonora Abbagnato, perché è riuscita a sottolineare e a valorizzare le loro capacità”.

Dopo il successo della danza forse tornerà anche la recitazione ad Amici ? Maria De Filippi è categorica: “Con i tempi di uno show tv è davvero difficile riuscirci. Però nella danza, grazie ai quadri di Giuliano Peparini, c’è anche tanta recitazione in realtà. Ci sono molte coreografie e scenografie di impianto più teatrale”.

La macchina di Amici sta già lavorando alla prossima edizione con i casting itineranti per l’Italia alla ricerca dei nuovi allievi della scuola più famosa della televisione italiana, tutte le informazioni su come partecipare nel sito ufficiale del programma o nelle pagine social.