La scuola di Amici si è ufficialmente aperta per la quattordicesima edizione del talent show di Canale 5 con Maria De Filippi. La prima novità è lo studio completamente rinnovato e strutturato in maniera circolare che rende tutto più intimo e l’atmosfera torna quella delle prime edizioni. Maria conduce seduta comodamente in poltrona, dopo averla scoperta a Tu si que vales non la lascia più.

Nessun banco per i concorrenti ma una balconata sopra l’area esibizioni, 20 ragazzi cercheranno uno strada per la popolarità ma soprattutto saranno impegnati nella corsa al Serale previsto per Marzo 2015. Per quanto riguarda i professori la novità si chiama Francesco Sarcina che già nella prima puntata si è occupato delle band.

La prima puntata ha visto propio l’esibizioni delle band, categoria rivelazione della scorsa edizione con i Dear Jack, con l’ingresso nella scuola di tre gruppi: The Whips, Attika e La Gente.

Il frontman de La Gente è una versione magra di Antonino Spadaccino vincitore di Amici ormai 12 anni fa.

La prima allieva a conquistare un banco di canto è Francesca Miola che partecipa ad amici per uscire dal suo guscio e ha saputo convincere la commissione con la sua voce.Le altre ragazze ad aver un banco di canto sono Paola Marotta, Silvia Boreale, Luana Fraccalvieri, Gabriele Tufi.

Graziano è l’unico allievo di latino-americano della scuola mentre le ballerine donne sono solo due Vanessa e Klaudia mentre gli uomini sono Danilo Aiello, Michele Nocca (molto televisivo alla Adriano Bettinelli), Simone Baroni e Francesco Bax.

Il banco Rap va ad un ragazzo 25enne già famoso nella scenda underground: Mattia Briga.

Torna ad Amici anche la categoria cantautori, come già anticipato su leonardo.it, con ben tre banchi Itto Urgesi che in puntata non ha convinto molto, Luca Tudisca il nuovo Pierdavide Carone e Leslie.

Potrete vedere il quotidiano di #‎Amici14‬ tutti i giorni dalle 14:00 su Witty (niente più striscia quotidiana in tv nemmeno su RealTime) e da sabato prossimo inizierà la lotta per continuare la scuola infatti si apriranno le sfide agli esterni. Negli anni una cosa non cambierà mai: le tute date ai ragazzi sempre più brutte.

Photocredit: Amici Facebook Page