La seconda puntata del serale di Amici 14 ha perso un po’ della velocità della prima puntata arenandosi in discussioni trite e ritrite su i concorrenti che sembrava, in alcuni momenti, di esser tornati all’amici del collo del piede di Agata Reale.

La puntata è stata essenzialmente occupata dalle esibizioni, non favolose, dei concorrenti e dai commenti di Loredana Bertè che è stata la carta vincente della puntata.La Bertè è riuscita con la sua conoscenza e onestà intellettuale a smontare il fenomeno Briga evidenziando il comportamento di Briga che fino a inizio anno è stato quello che lui onora il programma per la sua presenza e non il contrario.

Loredana poi ha dispensato consigli utili e preziosi a tutti i cantanti per migliorare le varie esibizioni, i commenti degli altri giudici Renga e Ferilli si sono fermati invece all’esibizione nel suo complesso.

Punto di forza, ormai da qualche anno, sono le prove di danza con le coreografie emozionali firmate da Giuliano Peperini che hanno il pregio di rendere un talent lo show anche se talvolta, soprattuto se il ballerino è mediocre, non riesce ad essere al centro dell’attenzione del pubblico.

Emma ed Elisa continuano a non farsi guerra ma fanno di tutto per dimostrare il talento dei loro ragazzi e il programma le prende in giro con dei video che un po’ minano la figura autorevole delle due coach. Con Bosè forse non lo avrebbero fatto.

Il quarto giudice speciale Paolo Bonolis ha sottolineato con la sua dialettica le esibizioni più meritevoli e stemperato i toni scanzonando le discussioni più sterili.

Interessanti le esibizioni musicali con ospite in quanto Ferro ha proposto un’inedita versione rap di Indietro con Briga e Alessandra Amoroso ha duettato un brano di Stash dei Kolors che racconta di un amico che non c’è più,  entrambi le esibizioni sarebbero degli ottimi pezzi da registrare per un futuro album dei cantanti.

Dal punto di vista della gara la puntata è stata vinta dai bianchi di Emma mentre la squadra Blu di  Elisa perde il ballerino Michele che lascia lo studio in lacrime: “Spero di aver lanciato un bel messaggio, di non mollare mai. Ho un po’ paura di ciò che succederà dopo”.

Appuntamento a sabato prossimo.