Anche lui lascerà il talent di Maria De Filippi, nessun contrasto con la produzione, è stata una decisione ponderata.

Ci saranno grandi cambiamenti ad Amici 13, qualcuno se ne va, altri entreranno. Dopo il grande successo dell’edizione di quest’anno, chiusa con ottimi ascolti, nonostante le puntate registrate, e la vittoria di Moreno, già si parla della prossima stagione.

Maria De Filippi si era da subito dichiarata soddisfatta dei risultati ottenuti, ed aveva confermato tutto il cast. Già in trasmissione, salutando Miguel Bosè, gli aveva ufficialmente chiesto di ritornare.

Non aveva parlato degli insegnanti che, a quanto pare, si stanno autoeliminando. Prima ad ufficializzare la sua assenza da Amici 13 è stata Mara Maionchi, che ha altri progetti per la prossima stagione. È notizia di qualche ora fa che anche Luciano Cannito non ci sarà, come ha dichiarato sul sito di Vanity Fair:

Quella di Amici è stata una bellissima esperienza, intensa e divertente. Ma dopo tre anni sento di non avere più nulla da offrire, perciò ho deciso di lasciare la trasmissione

Luciano Cannito, coreografo e insegnante di danza era entrato ad Amici di Maria De Filippi tre anni fa. Da allora il talent è molto cambiato, è diventato un vero e proprio show che ha completamente modificato la figura dell’insegnante di canto o ballo. Adesso sono i direttori artistici a decidere cosa devono fare gli allievi, ed i giudici esterni a scrivere il destino dei ragazzi:

Credo che la trasmissione si sia trasformata e una figura professionale come la mia non sia più necessaria. La struttura di Amici è diventata più vicina a quella di Ballando con le stelle, dove i concorrenti alla fine vengono giudicati da una giuria di persone ‘normali’, quali attori e personaggi dello spettacolo. Gente rispettabilissima che però può dare una valutazione di cuore, non tecnica: quante volte è capitato che la Ferilli, Argentero e Gabry Ponte, con grande umiltà, dicessero ‘io non ne capisco però mi è piaciuta…’.

In buona sostanza, il suo ruolo, sottolinea Luciano Cannito, è diventato quello di assistente, che è un altro mestiere. Adesso si bada più all’emozione che trasmette l’artista, molto meno alla tecnica:

E va benissimo così, del resto l’arte è fatta non per gli addetti ai lavori ma per il pubblico.

Quanto al resto, non c’è stato nessun contrasto con la produzione di Amici 13:

… anche perché la forza di Maria è riuscire a costruire una squadra che lei protegge tantissimo, quindi contrasti non ne esistono proprio. Io stesso sono stato molto ‘coccolato’, soprattutto all’inizio quando non mi conosceva nessuno … è molto difficile per me non essere protagonista delle scelte che faccio perché non ho fatto altro per tutta la vita. Oggi questo mio know-how nella trasmissione Amici non serve più

Diciamo che l’aver praticamente reinventato il suo talent, Maria De Filippi non ha più voluto lasciare spazio alle noiosissime discussioni fra gli insegnanti che non portavona a nulla, se non oscurare il vero obiettivo, far esibire i ragazzi.

Intanto, si viene a sapere che Amici 13 ha già un nuovo corpo di ballo maschile, e che ha aperto i casting anche alle band con non più di 4 elementi.