L’ex insegnante di danza si scaglia contro il direttore artistico, non è adatta al ruolo, troppo giovane e inesperta.

Non ha lasciato il talent show di Maria De Filippi di sua volontà, forse per questo Steve La Chance, con l’approssimarsi del serale di Amici 12, vuole dire la sua sulla nuova formula. Comincia con il criticare la scelta di aver messo Emma Marrone come direttore artistico che dovrà seguire i ragazzi della squadra bianca.

Qualche tempo fa aveva anche demolito Stefano De Martino, colpevole di aver scelto la strada più facile per andare avanti. Con poca esperienza alle spalle, diceva, non studia più e si permette di andare a fare il giudice in molte competizioni. Ma, tornando ad Emma Marrone, ha avuto modo di sparare a zero su di lei dalle pagine del settimanale Nuovo:

Non so se Emma stia bruciando in fretta le tappe. In ogni caso per lei è pubblicità. Solo in Italia si vedono queste cose e cioè che i ruoli si ribaltano con molta rapidità. In America è tutta un’altra storia.

Non è certo il primo ad esprimere molte perplessità a proposito della differenza sostanziale che, di fatto, esiste fra la carriera dei due direttori artistici. Da una parte c’è Miguel Bosè, con i suoi 30 anni di esperienza, milioni di dischi venduti in tutto il mondo e tutto quello che implica questa lunga carriera, dall’altra abbiamo Emma Marrone che è salita alla ribalta della musica leggera da soli tre anni grazie proprio alla nona edizione di Amici.

Steve La Chance è stato insegnante di Amici per 9 lunghi anni, poi è stato allontanato per cause mai chiarite fino in fondo. Si mormorava che lui promettesse la partecipazione quasi sicura al talent agli allievi che si fossero iscritti alla sua scuola di danza. In effetti, molti dei suoi ragazzi erano poi stati giudicati idonei proprio da lui, non senza perplessità dei suoi colleghi.

Nell’intervista tiene a precisare:

Amici per me è stato importante ma non ho costruito la mia carriera su quella professione, perché già lavoravo anche prima. A differenza, di alcuni che, invece, lì hanno trovato la loro realizzazione. Sono aperto a ogni tipo di dialogo ma da quando non faccio più Amici, la mia vita è ancora più fitta d’impegni. Non sto mai fermo, insomma.

Se qualcuno disprezza, altri comprano, così, pare sia ufficiale la partecipazione alla prima puntata del serale di Amici 12 del sindaco di Firenze, Matteo Renzi. Ma cosa ci fa un politico in un contesto simile? Pare che alcuni ragazzi lo intervisteranno sui temi dell’impegno politico e amministrativo.

Sembra anche che il ‘rottamatore’ si sia convinto ad accettare l’invito di Maria De Filippi a salire su un palco non certo consueto per lu, per gli ascolti molto alti del talent show, ci sono molti giovani ma anche adulti. Vuoi che cominci la sua campagna elettorale partendo dal serale di Amici 12?