La serie tv American Horror Story ha subito un’altra perdita. L’attrice senza gambe Rose Siggins, apparsa nella quarta stagione del popolare serial dell’orrore nella parte di “Legless Suzi”, è venuta a mancare a Denver, in Colorado, e si va così ad aggiungere alla lista delle scomparse degli attori del cast, dopo quella di Ben Woolf avvenuta lo scorso febbraio.

Rose Siggins è morta all’età di 43 anni. Fin da bambina era rimasta senza le gambe. Gli arti inferiori le erano stati amputati a causa di una brutta malattia genetica che era andata a colpire, fin dalla fase fetale, lo sviluppo della parte inferiore della sua spina dorsale. Al momento non sono però state rese note le cause che hanno portato alla sua prematura morte.

L’attrice nota principalmente per la sua partecipazione ad American Horror Story: Freak Show, la stagione della serie ambientata all’interno di un circo capitanato da Jessica Lange, era sposata e aveva due figli: un maschio e una femmina.

L’annuncio del decesso dell’attrice è stato dato tramite la pagina Facebook di American Horror Story, senza comunque che venissero specificate le cause della morte. Sembra comunque che l’attrice nell’ultimo periodo soffrisse di problemi ai reni e al pancreas e pare inoltre che di recente avesse contratto una grave infezione che si era successivamente diffusa in tutto il corpo.

Nel triste comunicato diffuso sul social network si legge: “Siamo addolorati di sapere del decesso di Rose Siggins. Era molto amata da tutti nella famiglia di American Horror Story. Era una bella persona, una madre amorevole e un’attrice di gran talento. I nostri pensieri e le nostre preghiere in questo momento vanno alla sua famiglia e ai suoi amici”.

Il cast e gli autori di American Horror Story si trovano così a dover piangere la seconda perdita dell’anno. L’interprete del personaggio di Meep, Ben Woolf, affetto da nanismo, era deceduto il 23 febbraio scorso, investito da un SUV a Los Angeles.