Questa sera su Real Time, canale 31 del digitale terrestre, andrà in onda Altà Infedeltà un nuovo docu-reality che come tema portante ha proprio l’infedeltà in amore.

Questo nuovo programma è stato lanciato attraverso una campagna di comunicazione non convenzionale e virale che è partita da una pagina del corriere della sera dove è stata pubblicata la lettera di un certo Enzo che raccontava l’infedeltà della moglie Lucia. La lettera ha fatto il giro del web e si è virilizzata in pochissime ore e anche noi di leonardo.it ve ne abbiamo dato conto in diversi post, ecco le lettere incriminate:

lettera enzo

lettera lucia

Alle 20.40 questa sera però potremmo scoprire questo nuovo format tutto italiano prodotto da stand by me di Simona Ercolano che ricostruisce le infinite sfaccettature dell’amore infedele. Finalmente in un programma televisivo non si racconterà quell’amore “per tutta la vita” ma la passione che ti travolge in un istante e che ti fa scombinare tutti i piani della tua vita.

Le storie, una a puntata con tre protagonisti, vengono raccontate e vissute attraverso tre punti di vista: quello dell’amante, quello del tradito, quello del traditore. Ciascuna delle storie è vera, ma è stata portata sullo schermo attraverso ricostruzioni e interviste ad attori che raccontano in prima persona le vicende.

In un crescendo di indizi e irrefrenabili emozioni si scopre cosa provano i due partner: gelosia, amarezza, vendetta? In che modo la coppia affronta l’infedeltà? Continueranno la loro storia o scriveranno la parola fine sull’ultima pagina bianca?

Indizi che non verranno esplicitati lungo il racconto ma che sarà compito del telespettatore cogliere come ha fatto scoprendo il programma dagli indizi della lettera come rivela Alessandro Araimo:  Se i più accorti hanno colto gli ‘indizi’ sparsi qua e là già nella prima lettera – da Enzo, chiaro richiamo a Miccio, volto del canale ma non coinvolto nel cast del programma, a incognito (versione originale di Boss in incognito), da Amici a I colori dell’amore (altri programmi di Real Time), da 31 (il numero del canale) fino a Max (DMax, altro canale del gruppo Discovery) – il gioco si è diffuso a una velocità impressionante, “andando ora a coinvolgere anche altre aziende che in modo molto smart hanno a loro volta agganciato messaggi promozionali alla storia di Enzo e Lucia.”

Insomma scopriremo che ci sono persone che credono così tanto nella famiglia da averne più di una.