A due anni di distanza da “Bene così Alex Britti torna con il nuovo album “In nome dell’amore – Volume 1”, pubblicato venerdì 20 novembre per la sua etichetta It.Pop.

Un nuovo lavoro in studio che ha riunito otto tracce, tra cui il brano che presentato lo scorso anno al Festival di Sanremo, “Un attimo importante”, ma ci sono anche due pezzi scritti insieme a Zibba – “Ti scrivo una canzone” e “Da questa parte del mondo – e uno composto insieme a Kaballà e Francesco Bianconi dei Baustelle, “5 petali di rosa”.

Nel nuovo lavoro in studio Britti ha scelto la chitarra elettrica lasciando da parte quella acustica per immergersi tra note blues e jazz senza però rinunciare al pop: “è sempre difficile raccontare a parole un disco” ha raccontato all’Ansa “Siamo sempre nel pop, perché il pop è democratico e accoglie tutti senza distinzioni, sicuramente è un album molto elettronico, molto elettrico con la chitarra che più che accompagnarmi mi risponde in una sorta di duetto. Canto in italiano, ma non suono in italiano, anche se non so che lingua sia”. In nome dell’amore Vol. 1 è un disco che parla d’amore ma, come evidenziato dallo stesso, “l’amore quello alto, vero. Che non è solo per una donna, ma per tante altre cose. Ed è raccontato in un modo un po’ diverso dal mio solito e dal solito in genere“.

Ne In nome dell’amore – Volume 1 è contenuto anche il singolo che ha anticipato l’uscita dello stesso lavoro in studio, “Perché”, scritto a sostegno delle donne vittime di violenza e sostenuto dall’associazione WeWorld che difende da più di dieci anni i diritti di donne e bambini non solo in Italia ma anche tutto il mondo. Nei panni di testimonial il cantate e l’associazione We World – alla quale sono destinati i diritti dello stesso singolo – stanno portando avanti la campagna “La voce delle donne”.

Un giorno a Milano ho visto un uomo picchiare una donna e sono intervenuto.” Ha raccontato Britti all’Ansa “Quello che mi ha turbato però è stato pensare che era niente rispetto a quello che la donna probabilmente viveva tutti i giorni. Sono rimasto scioccato e mi sono sentito quasi in dovere di scrivere. Io non scelgo le canzoni che scrivo, ma scrivo per sfogare quello che ho dentro, in una sorta di diario […] Sono intervenuto allora e ora sto continuando a intervenire perché serve rispetto per le donne, è una questione di cultura. E una canzone può essere un veicolo più incisivo di tanti discorsi in tv“.

Questa è solo la prima parte: il secondo volume dell’album, che è stato concepito come un doppio cd, dovrebbe uscire il prossimo marzo.

Alex Britti: la tracklist di “In nome dell’amore Vol. 1”

  1. In nome dell’amore
  2. Perché?
  3. Ti scrivo una canzone
  4. Un attimo importante
  5. Cinque petali di rosa
  6. Da questa parte del mondo
  7. Tra il Tevere e il blues
  8. Ti scrivo una canzone (Lounge)