La grande esclusa della festa dei giovani del Giubileo sarà, sicuramente, Alessia Marcuzzi. L’Ufficio della Pastorale Giovanile della Conferenza episcopale italiana ha eliminato la presentatrice di successo de “L’Isola dei Famosi” dal cast di artisti che si esibirà il 23 aprile allo stadio Olimpico di Roma davanti a settantamila giovani riuniti per l’evento cattolico.

Una bella batosta per l’immagine pubblica della Marcuzzi ma la decisione arriva direttamente dal Vaticano e la presa di posizione è inderogabile. Alcuni collaboratori di Papa Bergoglio avrebbe motivato la drastica scelta criticando in primis il reality show di Canale 5 che sta conducendo la presentatrice in questo periodo, un programma considerato non adatto ad un pubblico giovanile “per contenuti, immagini e atteggiamenti provocatori dei protagonisti“. A confermarlo è stato l’arcivescovo Gianfranco Girotti, Reggente emerito della Penitenziaria Apostolica, che nelle sue dichiarazioni è stato categorico:

“È giusto metterla fuori perché conduce programmi, come l’Isola dei famosi, trasgressivi e futili, una artista non opportuna per una festa giubilare. Con tutto il rispetto per la signora Marcuzzi, con lei all’Olimpico sarebbe arrivato un messaggio negativo e confuso ai giovani. Il modo con cui si presenta in tv è scollacciato e trasgressivo”.

A questo punto non resta che aspettare la reazione della Marcuzzi che, pur chiamata in causa dai poteri del Vaticano, di certo non cambierà il suo look tanto amato dal pubblico italiano.