Alessandra Amoroso è stata costretta a tornare in Italia dal Mexico, dove sta preparando il suo sbarco nel mercato discografico spagnolo e latino, per un problema alla voce. Arrivata in Italia ha scoperto che dovrà subire un’operazione chirurgica per risolvere due noduli alle corde vocali che non gli permettono di cantare bene.

Alessandra Amoroso, dopo aver consultato un foniatra messicano, ha deciso di tornare in Italia per ulteriori controlli e analisi ma tutti i medici hanno consigliato l’asportazione attraverso un’operazione di routine in day hospital, comune per chi usa molto la voce come la cantante salentina.

Sicuramente questo intoppo tarderà alcuni dei suoi progetti e in primis il suo arrivo nel mercato latino ma giustamente la salute va salvaguardata.

Alessandra ha voluto far sapere il fatto alla sua Big Family, i suoi fan, per ricevere da loro un po’ di sostengo (già impazza l’hashtag #forzasandrina ) e perché non si preoccupino troppo in quanto l’operazione è semplice. Ecco il post e il video che ha pubblicato nella sua pagina Facebook:

“Sono qui per dirvi che sarei dovuta stare due settimane in Messico, ne ho fatta una sola perché avevo un po’ di problemi con la voce. Sono andata a fare dei controlli lì e mi hanno detto che era meglio operarsi… ma non è niente di che! Io aspetto il vostro in bocca al lupo perché lo voglio, però state sereni, io sono molto serena, sono contenta perché ritornerò più forte che mai! Vi abbraccio fortissimo!”

“Sono qui per dirvi che sarei dovuta stare due settimane in Messico, ne ho fatta una sola perché avevo un po’ di problemi con la voce. Sono andata a fare dei controlli lì e mi hanno detto che era meglio operarsi… ma non è niente di che! Io aspetto il vostro in bocca al lupo perché lo voglio, però state sereni, io sono molto serena, sono contenta perché ritornerò più forte che mai! Vi abbraccio fortissimo!”

Posted by Alessandra Amoroso on Martedì 28 luglio 2015

Alessandra Amoroso per un periodo dovrà stare muta e non potrà esibirsi per qualche settimana, un grosso in bocca al lupo anche da leonardo.it!