Alessandra Amoroso dopo Vivere a Colori si prende una pausa per sé stessa e per preparare un grande evento celebrativo dei suoi primi 10 anni di carriera. La cantante salentina ieri e oggi, 29 aprile, è impegnata nei due concerti evento sold out, da mesi, all’Arena di Verona con uno show che non ha nulla da invidiare alle colleghe pop star americane. Uno show musicale vero e proprio dove Alessandra Amoroso canta e balla insieme a 11 ballerini e con le coreografie di Veronica Peparini, uno evento curato nei minimi dettagli dall’ex cantante di Amici che con questo live segna il suo ingresso nei grandi performer della musica italiana contemporanea insieme a  Laura Pausini, Jovanotti, Tiziano Ferro e Marco Mengoni. Il progetto Vivere a Colori è un successo in termini di vendite del disco, è già 3 volte platino, e del live con oltre 25mila presenze all’Arena di Verona portando a 117.000 spettatori nelle 18 date del tour.

Alessandra Amoroso a fine concerto ha voluto ringraziare il suo pubblico, la grande e unica Big Family, dicendo “Ce l’abbiamo fatta tutti insieme. E questo è merito vostro. Grazie per esserci sempre, per aver colorato la mia vita. E per vivere a colori!”. Il rapporto che Alessandra Amoroso ha creato con il suo pubblico è unico e indissolubile da 10 anni perché lei c’è sempre stata per loro e loro per lei: lei tifa per il successo nelle loro vite.

Scesa dal palco dell’Arena Alessandra ha dichiarato: “Stasera mi sono divertita, ho goduto nella maniera più grande ed ho capito perché faccio questo lavoro: il mio amore per il pubblico e per il canto. Il ballo? Mi è sempre piaciuto ma questa volta ho voluto dare tutta me stessa”. Per Alessandra la conquista dell’Arena di Verona, dove aveva già cantato in passato, è stato il segnale di un successo vero anche se ammette le difficoltà inziali: “Durante gli alti e bassi del primo periodo, mi ha aiutato interrogare il mio pubblico, i miei fan. Ho capito che davvero la musica aiutava alcuni di loro a superare momenti difficili o a sottolineare momenti felici. E quando salgo sul palco e li incontro sono la donna più felice del mondo”. 

Alessandra, dopo averlo fatto su Facebook, ha voluto rimarcare la sua appartenenza ad Amici di Maria De Filippi dicendo “sarò sempre grata di quell’esperienza che mi ha dato moltissimo e mi dispiace quando altri non lo sono” ma dice di non sentirsi adatta a fare il coach così come fa Emma: “Ci ho pensato ma la mia dimensione è il live. Io amo stare sul palco a cantare e ballare. Mentre in tv non mi sento molto a mio agio”.

Un’altro No che ha sempre detto è a Sanremo dove Alessandra è andata come ospite in un duetto con Emma ma non ha mai partecipato alla gara e intervistata dall’agenzia Adnkronos dice: “Per fortuna la mia maestra, Fiorella Mannoia, ha dimostrato a tutti che c’è tempo per farlo”.

Verona città dell’amore e degli innamorati ha graziato la Amoroso con un clima freddo ma non piovoso e così durante il concerto lei ha scherzato: “Grazie a Dio non ha piovuto come minacciava. Ma sono un ghiacciolino. Va bene i vestiti da strafiga ma in fondo in confronto a quelli di alcune mie colleghe sono castigati. Mi chiedo come faccia Beyoncè?”. E a proposito di amore e innamorati Alessandra non ha mai confermato né smentito i rumors che la vorrebbero sposa del compagno Stefano Settepani nel 2017, chissà se arriveranno i fiori d’arancio a conclusione di un anno magnifico e pieno di successo.

Alessandra Amoroso: Vivere a Colori in Arena VIDEO