L’aveva detto il principe di Monaco di aver perso la pazienza nei confronti delle malelingue che volevano distaccamenti precoci tra lui e la sua novella sposa Charlene.

Il principe Alberto di Monaco e sua moglie Charlene hanno querelato il settimanale francese L’Express, per l’articolo secondo cui la neo principessa avrebbe tentato di fuggire dal Principato pochi giorni prima delle nozze.

La querela, che sarebbe stata depositata al tribunale di Nanterre, un comune nei pressi di Parigi, è arrivata a seguito di quella che Alberto di Monaco ha ritenuto una invasiva privazione della privacy.

Il magazine lo ricordiamo aveva pubblicato un articolo dove si presumevano dissapori tra i due sposi, sin dal primo viaggio di nozze in Sudafrica, dove sembrava avessero dormito in case separate.

Subito a seguire il principe Alberto si era detto “indignato” per i pettegolezzi sulle ipotetiche tensioni esistenti nella coppia, e aveva assicurato la loro falsità, giudicando “deplorevole” che i media possano pubblicare queste voci “senza assicurarsi che siano vere”.

Ora sarà il tribunale a decidere chi ha ragione, d’altra parte l’”express” ha dichiarato di aver avuto la notizia delle “camere separate” da tre fonti  diverse e tutte affidabili.