Momenti di paura per Albano Carrisi che – come riporta il sito del settimanale “Oggi” – è stato operato nella notte a causa di un infarto: un delicato intervento di tre ore che è perfettamente riuscito e che ha salvato la vita al noto cantante colpito da due attacchi cardiaci nel tardo pomeriggio di venerdì 9 dicembre. Stamattina, raggiunto dai colleghi di “Oggi.it”, ha fatto sapere di “stare bene”: “Nella notte mi hanno operato, tre ore di intervento in semi sedazione. Sentivo tutto quello che dicevano e mi sono morso la lingua: mi veniva di fare battute ma poi ho pensato che fosse meglio non distrarli” ha dichiarato.

Albano Carrisi ha avuto due attacchi cardiaci

“Se tutto va bene, in un paio di giorni sono fuori anche perché ho tante di quelle cose fa fare.. E poi è inutile, lassù non mi vogliono. Resto quaggiù” ha scherzato Albano Carrisi che ha superato brillantemente questo delicato intervento di tre ore. Sempre secondo quanto riporta il sito del settimanale “Oggi”, venerdì pomeriggio il cantante di Cellino San Marco stava provando per il concerto di Natale sul palco dell’Auditorium di via della Conciliazione a Roma. “Il primo infarto è stato alle 18, poi un altro. Alle 20 ho ceduto e mi sono fatto portare in ospedale” ha concluso Albano.