Alba Parietti spara a zero su Daniela Santanchè. La presentatrice televisiva, intervistata ne “La Zanzara“, trasmissione radiofonica di Giuseppe Cruciani e David Parenzo, ha commentato in modo molto critico l’uscita poco elegante della Pitonessa subito dopo la strage nel canale di Sicilia:

“Quello che ha detto la Santanchè non lo direbbe nessuno che ha un ruolo pubblico, lo può dire solo una persona ignorante, è razzismo, nazismo allo stato puro [...] Con la Santanché non voglio più parlare, non voglio più nemmeno salutarla. Fa apologia di stragi e di razzismo, ha detto che bisogna colpire i barconi. Perdono quei poveri ignoranti e disgraziati che scrivono su Twitter, ma lei no”.

Per la Parietti, a cui non è andata giù l’invito infelice della Santanchè ad affondare tutti i barconi per risolvere alla base il problema dell’immigrazione in Italia,  è inammissibile che un rappresentante politico usi questi termini in una così critica situazione:

“Allora dovrebbe specificare se pieni o vuoti, in questo momento con 900 persone morte devi solo tacere, non c’è niente da dire. I politici come lei devono cominciare a parlare un linguaggio accettabile, e non incivile. Non possono dire qualsiasi cazzata che passi per la testa senza che nessuno li fermi. La Santanchè lo fa solo per attirare attenzione ma non può permettersi di dirlo, bisogna dire basta”.