La partecipazione e l’imminente eliminazione di Simona Ventura dall’edizione di quest’anno de “L’Isola dei Famosi” ha creato un vero e proprio putiferio nel mondo mediatico scatenando una bagarre tra chi ha criticato la scelta dell’ex conduttrice e chi invece si è scagliato contro la produzione e il trattamento a lei riservato.

Sull’argomento si è voluta esporre anche Alba Parietti che, sulla pagine del settimanale di gossip “Chi”, ha detto la sua rimproverando direttamente la Ventura per la mossa commessa:

“Cara Simona, non capisco perché una regina come te sia caduta nella trappola che lei stessa ha costruito, è il paradosso dei paradossi. È come se avessi fatto scavare un fossato intorno al tuo castello e poi ti ci fossi buttata dentro. Sei tu che hai inventato l’Isola, sei tu che hai inventato questo tipo di televisione: la tua Isola era perfida, sapevi giostrare e manipolare quei meccanismi che portavano a fare di ogni concorrente una tua marionetta“.

Nonostante la scelta sbagliata, la Parietti ha concluso ricordando all’ex naufraga le sue grandi qualità professionali e quell’ ironia innata che potrebbe ancora sfruttare nel mondo televisivo:

“Hai partecipato, hai perso, ma rimani una regina come Anna Bolena, che va al patibolo con una maestosità infinita. Potevi scegliere fra essere la prima moglie di Enrico VIII e godere gli agi del tuo ruolo o essere Anna Bolena e farti tagliare la testa per il tuo regno. Hai scelto la seconda via e oggi dovresti fare autocritica e dire ‘Ho sbagliato, mi sono sopravvalutata, faccio un bagno di umiltà‘. Anzi, sai cosa ti dico? Torna dalla Gialappa’s a farti prendere in giro, ritrova il tuo lato ironico, rimettiti in gioco. E non dire più cose tipo ‘Io sono una guerriera’ ma ‘Sono come Willy il Coyote che cade nella sua trappola, ridiamo insieme di me’, per poi aggiungere ‘Ma ricordatevi sempre che sono una regina’ “.