Secondo il sito del Daily Mail, una fonte vicina alla famiglia reale d’Inghilterra avrebbe affermato che il povero principe Carlo si sarebbe lamentato di non vedere abbastanza spesso il nipotino George. Forti malumori, quindi, da parte del figlio della regina Elisabetta non solo perchè non gli permetterebbero di frequentare il piccolo come lui vorrebbe, ma anche perchè d’altro canto George invece starebbe passando molto tempo con i nonni materni, Carole e Michael Middleton. Esempio ne è la vacanza che Kate, William e il primogenito hanno recentemente trascorso insieme ai genitori della Middleton nell’isola di Mustique, nelle Piccole Antille, per festeggiare il 60esimo compleanno di Carole. Rari, invece, i casi in cui la neo famiglia reale si reca dai nonni paterni Carlo e Camilla alla residenza nel Gloucestershire.

Stranamente la scelta di intrattenere pochi rapporti con Carlo sembrerebbe esser stata presa non da Kate, ma dallo stesso principe William. Secondo le indiscrezioni il principe, infatti, vorrebbe regalare a suo figlio un’educazione il più possibile distante da quella rigidissima che lui stesso ha ricevuto. Tutta colpa, secondo Carlo d’Inghilterra, di una sorta di “Middletonizzazione” che sta subendo il figlio, tanto da farsi influenzare troppo anche nella crescita del figlio. Una fonte avrebbe rivelato come addirittura Carole, la mamma di Kate,  starebbe crescendo il nipote secondo le sue regole:

“Carole decide quando George deve fare pisolini, quando deve mangiare e che cosa. In pratica si sta comportando come se fosse la regina Carole”.