A pochi giorni dalla fine dell’edizione di quest’anno dell’Isola dei Famosi, Al Bano Carrisi parla della sua esperienza al reality nel 2005 con la figlia Romina Junior. Il cantante racconta al settimanale “Oggi” il pericoloso incidente da cui uscì fortunatamente illeso:

“Ero nella caverna che dividevo col principe Ruffo di Calabria. Sono scivolato all’ indietro e ho sbattuto schiena e testa. Fortuna che sono caduto su un mucchio di legna, che ha attutito il colpo. Ma ho battuto la testa a tre centimetri dalla roccia. È stato un miracolo [...] Sono fatalista però l’incidente mi fece riflettere sul pericolo cui eravamo esposti: se le cose fossero andate diversamente e io mi fossi fatto male sul serio, l’ospedale più vicino era a ben 40 minuti di barca. Non credo ci sarei arrivato vivo”.

Le parole di Al Bano colpiscono particolarmente, soprattutto perchè arrivano dopo il drammatico incidente aereo avvenuto sul set del reality francese “Dropped” nel quale sono morti due piloti di elicottero, tre concorrenti del programma e cinque membri dell’equipe.

Nonostante il brutto momento, il cantante rimane comunque molto soddisfatto di quell’esperienza, tanto che confessa di essere stato molto vicino alla partecipazione all’Isola in Spagna, purtroppo sfumata per motivi lavorativi:

“Per motivi di lavoro ho dovuto rifiutare la proposta per l’Isola spagnola, che parte tra qualche settimana. Ma la rifarei: sono tornato da lì con una carica interiore pazzesca. Un mese senza giornali, telefono, lavoro mi aveva reso felice. E mi piacevo anche di più, più magro, abbronzato e tonico”.