Finisce qui la carriera di Al Bano, il cantante originario di Cellino San Marco che adesso vuole riposarsi, dedicarsi ai figli e anche al vino. Chiuderà la sua carriera con un tour in tutto il mondo: “Ho realizzato che è arrivato il momento di dire stop. Un distacco graduale fa meno male ma bisogna sapersi ascoltare con onestà ha dichiarato al settimanale “Gente”.

“Se la voce inizia a non rispondere come un tempo e le energie non sono più quelle che conosci, è necessario fermarsi. Voglio occuparmi un po’ più di me, dei miei 120 ettari di vigne e ulivi. Cambiare, innestando una marcia più bassa a 75 anni e mezzo non è poi così male. Se si pensa che in media le persone vanno in pensione a 65″ ha aggiunto Al Bano che si ritirerà dalla scena il 31 dicembre 2018. 

A pesare sulla sua scelta sono stati soprattutto l’infarto e l’ischemia che lo hanno messo a dura prova. Sogna di andare in Tasmania, in Nuova Zelanda e Mongolia. Passerà anche dall’Australia, dalla Polonia e dalla Russia. “Spero di fare l’ultimo concerto in Italia, mi piacerebbe all’hotel Hilton di Roma” ha dichiarato a “Gente”.

Vuole dedicarsi ai figli, questo il suo prossimo obiettivo: “Accompagnai mia figlia al concerto di Justin Bieber, il suo cantante del cuore, a Milano. Molti si sono girati verso di me chiedendomi “Ma che ci fa Al Bano qui?”. Ho sorriso, ho fatto selfie con loro. La verità è che ero felice e curioso di scoprire un mondo così distante dal mio“.