La Marvel amplia ancora di più la propria offerta, anche se in questo caso si tratta di programmazione tv: è di questi giorni infatti la notizia dell’entrata in produzione di uno spin-off tratto dalla serie Agents of SHIELD.

La mossa della Marvel, che arriva a pochi giorni dall’uscita italiana di Avengers: Age of Ultron, ha destato qualche sorpresa negli addetti ai lavori, dato che la serie originaria, per quanto sia arrivata alla seconda stagione e sia in odore di rinnovo, non ha proprio brillato per record di ascolti, assestando su numeri piuttosto nella media.

La ABC ha poi anche un’altra “zavorra” ancora più pesante in programmazione, quell’Agent Carter in stile retro di cui è protagonista Hayley Elizabeth Atwell , che ha deluso ampiamente le aspettative e la cui stagione numero due pare molto in dubbio.

In ogni caso al centro dello spin-off finora senza titolo ci saranno due tra i personaggi più amati di Agents of SHIELD, le new entry della nuova annata, il mercenario Lance Hunter (Nick Blood) e Barbara “Bobbi” Morse, meglio conosciuta come Mockingbird (Adrianne Palicki), spia che ha lavorato sotto copertura nei laboratori segreti dell’organizzazione terroristica HYDRA.

La particolarità della coppia, molto affiatata sul campo ma non nella vita privata, è che i due sono ex marito e moglie, con tutte le conseguenze comiche del caso, che potremmo vedere a patto che la sceneggiatura su cui stanno lavorando i due produttori esecutivi di Agents of SHIELD, Jeffrey Bell e Paul Zbyszewski, venga approvata dalla ABC, che giustamente si mantiene cauta.

Se l’operazione dovrebbe andare in porto le premesse della linea narrativa dello spin-off verrebbero introdotte nel finale di stagione di Agents of SHIELD, anche per giustificare l’eventuale e inevitabile dipartita dei due personaggi dallo show.

Nei piani della ABC c’è anche una serie drammatica sul personaggio di Ms. Marvel, nella sua terza incarnazione, quella della pakistana Kamala Khan, la prima eroina della Casa delle Idee di fede islamica.