Paura per le condizioni di salute di Joe Perry, chitarrista degli Aerosmith, colpito da un attacco cardiaco durante il concerto al Ford Amphitheater di Coney Island, New York. Il musicista di stava esibendo con gli Hollywood Vampires, band da lui formata insieme ad Alice Cooper e Johnny Depp, quando improvvisamente si è accasciato a terra. Le testate locali parlano di un arresto cardiaco.

E’ stato Alice Cooper stesso a interrompere lo show per spiegare al pubblico quello che era successo. “Se avete notato che uno dei nostri fratelli non è qui sul palco con noi – ha detto il cantante – è perché è stato molto male prima del concerto”.  Cooper ha quindi ringraziato via Twitter i fan che si sono preoccupati per il chitarrista, rassicurandoli sul fatto che Perry è al momento “stabile, con la sua famiglia e sotto le migliori cure”.

Ricoverato in ospedale nella serata di domenica 10 lglio, le condizioni di Perry (65 anni) sono tuttavia da subito apparse critiche. Dopo i primi accertamenti, è stato infatti necessario il trasferimento in una seconda struttura, essendo l’ospedale di Coney Island non sufficientemente attrezzato per far fronte all’emergenza.

Sulle note di “I Got A Line On You”, riferiscono alcuni fan tramite i social, il musicista è apparso stranamente affaticato. Alle prime avvisaglie del malore, Joe Perry si è quindi seduto accanto al batterista, per poi alzarsi e dirigersi barcollando verso il backstage, dove, caduto a terra, ha ricevuto i primi soccorsi da parte dei vigili del fuoco del FDNY presenti sul luogo.

Gli Aerosmith hanno venduto oltre 150 milioni di dischi nel mondo, piazzando ben 27 singoli in testa alle classifiche. Oltre che per i successi musicali, il gruppo è tuttavia spesso apparso sotto i riflettori della cronaca a causa dell’abuso di droghe, tanto che Steven Tyler e Joe Perry sono stati denominati “The Toxic Twins”.